Civita Castellana, al centro commerciale vigilanza raddoppiata: nessuna rissa

Domenica 21 Febbraio 2021
1
Civita Castellana, al centro commerciale vigilanza raddoppiata: nessuna rissa

Niente risse, tanto alcool, e altrettanto fumo e valanghe di giovani nei piazzali. Questo il quadro del sabato pomeriggio al centro commerciale di piazza Marcantoni a Civita Castellana, presidiato dalla vigilanza privata che è stata raddoppiata dalla direzione del centro, della Polizia Municipale e dai carabinieri dopo le scorribande avvenute negli ultimi due fine settimana, che hanno preoccupato per la violenza, i dipendenti e le parti sociali; in particolare i Cobas e la Fisascat Cisl, che hanno chiesto tutele per i lavoratori. All'esterno le regole degli assembramenti da parte di circa trecento ragazzi (stimati) molti dei quali minorenni, non sono state quasi mai rispettate. In effetti farsi una canna e rompere una bottiglia è stato uno dei passatempi preferiti, insieme alle scorribande delle mini car con la musica a palla e i motorini che scorrazzano senza nessuna regola. Alcuni gruppetti sono rimasti sempre tranquilli  e hanno passato il tempo mangiando patatine e bevendo Coca Cola. 

 All'interno del centro la situazione è stata sempre tranquilla nonostante l'alta presenza di ragazzi. Alla Coop gli ingressi sono stati contingentati per giovani da parte dei Vigilantes. I maggiorenni che vanno a caccia di bottiglie di limoncello, birre, vodka e via dicendo, per poi rifornire i più piccoli sono stati quanto meno frenati. Anche i bagni esterni sono stati tenuti sotto osservazione in maniera costante sempre dai Vigilantes dove la calca porta a momenti di frizione a volte. Alla fine hanno tirato un sospiro di sollievo tutti.

A partire dal vice sindaco Matteo Massaini, che ha stazionato a lungo sul piazzale per monitorare la situazione. «Qualche caso isolato di eccessi c'è stato nei parcheggi,- ha detto -  ma in linea di massima tutto è rimasto dentro ai canoni di convivenza civile ha detto confido nella responsabilità dei ragazzi per continuare a migliorare la situazione».

Lo stesso vice sindaco, poi si è incontrato con i responsabili d'area e del punto vendita della Coop.

«E' stato una dialogo prezioso e costruttivo ha sottolineato- come amministrazione abbiamo a cuore anche le problematiche di chi lavora e ci teniamo alla sicurezza e tranquillità di tutti». Più rilassati a fine sera i responsabili del supermercato:« E' andata decisamente meglio delle ultime settimane- hanno commentato- ma è chiaro che la presenza delle forze dell'ordine deve essere costante poiché è un grosso deterrente».

La prova del nove ci sarà sabato prossimo

Ultimo aggiornamento: 22:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA