Ceramica, sindacalista aggredito: indagato il segretario della Uiltec. Lotta per gli iscritti tra le sigle

Ceramica, sindacalista aggredito: indagato il segretario della Uiltec. Lotta per gli iscritti tra le sigle
2 Minuti di Lettura
Domenica 25 Settembre 2022, 11:31 - Ultimo aggiornamento: 15:13

C'è un indagato per l'aggressione al sindacalista dei ceramisti Femca-Cisl, Giampiero Vaselli. Si tratta di Fabio Ricchiuto, sindacalista del polo ceramico civitonico, già segretario generale della Uiltec (stessa sigla di Vaselli fino a poco tempo fa).

Corchiano, sindacalista aggredito davanti casa. Cisl: «Colpito da un collega»

L'aggressione avvenne il 5 agosto scorso, mentre Vaselli stava rientrando a casa a Corchiano. La vittima ricostruì nella denuncia ai carabinieri i tempi e modi dell'aggressione avvenuta davanti casa. Vaselli fu avvicinato mentre era ancora all'interno dell'auto e poi fu colpito al corpo e al volto con calci e pugni. Al pronto soccorso dell'ospedale di Civita Castellana, il sindacalista della Cisl fu medicato con una prognosi di 10 giorni e la perdita di un dente.

Dopo esser stato indagato Ricchiuto si è autosospeso da segretario generale della Uiltec-Uil, il sindacato dei ceramisti. «Un atto dovuto per tutelare l'immagine del sindacato ha detto Ricchiuto e per difendermi dalle accuse di aggressione a un collega per cui sono indagato dalla Procura di Viterbo. Sono certo che alla fine la verità uscirà fuori e non penso a mettermi fuori gioco dall'attività sindacale».

Al suo posto da venerdì dopo una riunione sindacale a cui hanno preso parte Rsu e componenti del direttivo della Uiltec, è subentrato il segretario regionale della categoria, Riccardo Marcelli. «Sarò io a guidare la struttura dell'alto Lazio ha detto quest'ultimo fino alla fine degli sviluppi di questa vicenda. Dalla segreteria regionale invierò, in presenza di altri impegni sindacali, alle riunioni di categoria e assemblee nelle fabbriche un nostro sindacalista da Roma. La Uiltec resta presente sul territorio per tutelare l'occupazione e affrontare i temi del settore. E per stemperare una situazione per cui sarebbe il caso abbassare i toni».

Tra le ipotesi sui motivo dell'aggressione potrebbe esserci un passaggio di iscritti dalla Uiltec alla Femca, dopo l'arrivo di Vaselli; ma non sono escluse anche altre ipotesi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA