Bolsena, cagnolino morto trovato nel bosco in un sacco per rifiuti. Il sindaco: «Trovate chi è stato»

Mercoledì 25 Novembre 2020
Il sacco con il corpo del cagnolino

Il corpo di un cane senza vita, messo in un sacco per i rifiuti, ritrovato nel bosco intorno a Bolsena. Il sindaco presenta una denuncia e chiede che i responsabili del gesto siano individuati.

Paolo Dottarelli, primo cittadino del centro lacuale, ha affidato la sua rabbia anche ai social: “Cari amici, l'immagine che ho deciso di mostrarvi è molto forte”, ha esordito Spiegando che dopo la segnalazione di un cittadino, "mi sono recato personalmente a verificare la veridicità della stessa. E purtroppo ho dovuto constatare che si trattava del corpo di un cagnolino, privo di vita, abbandonato in mezzo alla campagna“.

Per questo il sindaco ha provveduto a “segnalare il fatto alle autorità, che mi auguro si attivino per trovar il colpevole. Purtroppo l'insensibilità di certa gente riesce ancora a stupirmi”, ha aggiunto nel suo messaggio alla cittadinanza. “Provo vergogna per un gesto del genere, credo che chi non tenga rispetto dei morti non ce l'abbia neanche dei vivi, che siano persone o animali”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA