Bagnoregio, allarme Covid nel convento: si teme il contagio di tutte le 115 suore

Il convento di Bagnoregio
3 Minuti di Lettura
Lunedì 14 Dicembre 2020, 06:25 - Ultimo aggiornamento: 19:21

“La situazione è critica ma siamo in campo per definire i contorni del contagio e assumere tutte le iniziative necessarie”. Bagnoregio osservata speciale. Dopo la suora risultata positiva sabato, nel Convento di San Francesco si teme che il contagio riguardi la quasi totalità delle 115 sorelle presenti.

Covid-19, risalgono i contagi. A Bagnoregio una suora positiva nel convento di San Francesco

Ieri mattina, il team operativo coronavirus della Asl si è intervenuto all’interno della struttura religiosa per sottoporre ai test antigenici tutte le ospiti. Del primo campione di 50, una 40ina sono risultate positive. Pertanto, i sanitari hanno deciso di interrompere questa tipologia di screening e passare direttamente ai test molecolari.

Una corsa contro il tempo per limitare il cluster. Ieri intorno alle 18, tutte le suore erano state sottoposte al tampone. Tra oggi e domani arriveranno tutti i risultati e si deciderà il da farsi. Il sindaco Luca Profili, intuendo che le diverse occasioni di socialità all’interno del monastero rappresentano un fattore di rischio per la diffusione del Covid, già due giorni fa aveva firmato un’ordinanza per vietare l’ingresso e l’uscita dalla struttura. “Lo scenario più plausibile è che tra l’80 e il 100% delle suore siano state contagiate. Pregano spesso insieme e vivono a stretto contatto: le probabilità di una trasmissione sono elevate”, continua il sindaco. Le buone notizie sono che si tratta di suore giovani (provengono da tutto il mondo e lì vengono formate prima di andare in missione all’estero), quindi in buona salute. Inoltre, le attività di assistenza agli anziani solitamente garantite erano state sospese per precauzione.
“Invitiamo comunque quanti avessero avuto rapporti recenti con loro a contattarci. Credo che si tratterà di un focolaio grande, ma spero isolato e senza ripercussioni sul paese. Avuti i risultati – prosegue Profili – potremo valutare se isolare le suore negative dalle altre. Intanto, grazie ad Asl, al dottor Ivano Mattozzi (responsabile della casa della salute di Bagnoregio, ndc) e al nostro comitato di Croce Rossa Italiana”. Proprio con la Cri oggi è prevista una riunione per organizzare la fornitura di viveri e medicinali al convento.

Sul fronte dell’ultimo bollettino, ieri per la prima volta da una ventina di giorni il numero dei nuovi casi ha superato quello dei guariti: 54 i primi, 50 i secondi. Oltre a Bagnoregio, preoccupa il continuo aumento dei contagi a Bassano Romano che ieri ne ha contati ulteriori 4 all’interno dello stesso nucleo familiare (sabato erano stati 7). Nel paese in totale i positivi sono arrivati a 38. Altri tre i morti, tutti pazienti ricoverati nelle strutture Covid: 2 cittadini di 82 e 84 anni di Viterbo, una 86enne di Bomarzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA