Artigiano e carpentiere col vizio della droga arrstati dai carabinieri

Carabinieri
2 Minuti di Lettura
Martedì 14 Settembre 2021, 06:35 - Ultimo aggiornamento: 14:42

Artigiano e carpentiere col vizio della droga, due arresti a Viterbo. Sabato scorso un artigiano 47enne è finito nei guai dopo essere stato trovato con hashish e cocaina. L’uomo è stato fermato sabato pomeriggio dai carabinieri di Viterbo alle porte del capoluogo. Il 47enne era alla guida della propria autovettura con la quale procedeva a forte velocità.

Una velocità che ha insospettito i militari che hanno deciso di approfondire il controllo. All’esito della perquisizione personale, l’uomo è stato trovato in possesso di tre involucri di cocaina, del peso complessivo di sei grammi. La perquisizione è stata estesa anche al laboratorio artigiano nel centro abitato, l’uomo è residente nel quartiere di Santa Lucia. All’interno dei locali i carabinieri hanno trovato 70 grammi di hashish, che erano stati abilmente nascoste.

Nel corso dell’operazione è stato anche sequestrato tutto il materiale utilizzato per il confezionamento. Subito arrestato è stato messo ai domiciliari. Ieri mattina l’artigiano si è presentato in Tribunale per la direttissima. Il giudice Elisabetta Massini, dopo aver convalidato l’arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacente, ha disposto la misura cautelare dell’obbligo di firma per tre volte al settimana. L’artigiano è difeso dall’avvocato Marco Valerio Mazzatosta.

Il carpentiere 54enne residente a San Martino è stato fermato di pomeriggio alla guida della sua autovettura nell’ambito di un servizio antidroga appositamente predisposto dai Carabinieri del Norm. All’esito della perquisizione personale, l’uomo è stato trovato in possesso di 5 grammi di cocaina, nascosta nelle mutande. La perquisizione di una delle abitazioni nella sua disponibilità permetteva di rinvenire una dose di sostanza stupefacente di tipo hashish.

© RIPRODUZIONE RISERVATA