Anthony Hopkins nelle vesti di papa Ratzinger: a Caprarola le riprese di "The Pope"

Mercoledì 18 Aprile 2018 di Federica Lupino
Palazzo Farnese a Caprarola dove Anthony Hopkins sta girando
Un paese blindato. Da lunedì e fino a domani, Caprarola è sorvegliata speciale. Del resto, personaggi di questo calibro non si incontrano certo tutti i giorni. Anthony Hopkins è il volto più noto che si aggira in questi giorni per le stanze affrescate di Palazzo Farnese. L’attore è uno dei protagonisti di “The Pope”, film Netflix diretto da Fernando Meireilles che racconterà le dimissioni di Joseph Ratzinger e l'elezione di Bergoglio, interpretato da Jonathan Pryce. Le riprese sono iniziate a novembre in Argentina, quindi sono sbarcate in Italia. Nei giorni scorsi il cast aveva raggiunto la Reggia di Caserta per girare alcune scene, mentre da inizio settimana tutti si sono trasferiti a Caprarola.

Da lunedì mattina, quindi, la dimora tardo rinascimentale che fu costruita per i Farnese è stata invasa da decine di operatori con tanto di gru per le riprese ben visibili dall’esterno. Anche se il livello di riserbo intorno all’operazione è tanto che in paese in pochi sanno cosa sta accadendo dentro il palazzo. The Pope è stato scritto da Anthony McCarten, racconterà le relazioni e le diverse visioni del mondo dei due papi, le loro storie personali e come queste abbiano influito sui rispettivi pontificati.

Il film è la risposta di Netflix a “The young Pope”, la serie tv firmata da Paolo Sorrentino, girata tra Roma e Villa Lante a Bagnaia, dove nel 2015 sono iniziate le riprese. Prodotta da Sky con un cast stellare, il giovane papa in quel caso è stato interpretato da Jude Law, ma nel cast comparivano anche Diane Keaton e Silvio Orlando. Allora, però, non erano stati adottati livelli di sicurezza così alti come a Caprarola, tanto che Law veniva spesso avvistato in giro per Viterbo come un turista qualsiasi tra bar e ristoranti. Le due pellicole confermano comunque che l’immagine di Viterbo e della sua provincia continua nei secoli ad essere legata ai Papi: dal capoluogo sede del primo conclave della storia, ai film moderni che recuperano quell’antico legame e lo trasferiscono sul grande schermo, il fil rouge continua nel tempo. Ultimo aggiornamento: 11:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Folla al cimitero, per Prima Porta un giorno speciale

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma