Aggressione in discoteca non segnalata, il questore chiude i Cigni a Caprarola

Sabato 14 Aprile 2018
La notifica è del 10 aprile scorso, la chiusura è immediata. Quindici giorni di stop forzato per la discoteca “I 2 Cigni” di Caprarola (Viterbo), storico locale notturno dei Cimini frequentato da centinaia di giovani.

I carabinieri di Caprarola hanno notificato alla rappresentante della società “La Nuova Due Cigni srl” il decreto del Questore che ha disposto la chiusura del locale per quindici giorni, ai sensi dell’articolo 100 del Testo unico leggi di Pubblica sicurezza.

Il provvedimento è scaturito da alcuni fatti avvenuti il 25 marzo scorso, nella stessa discoteca 2 Cigni. Qui un giovane aveva subìto un’aggressione da un suo coetaneo. Secondo le forze dell'ordine, il giovane aggredito avrebbe richiesto aiuto al personale addetto alla sicurezza, che però non si era attivato per richiedere l’intervento di carabinieri o polizia, né tantomeno quello del personale sanitario.

Il giovane veniva di nuovo aggredito dallo stesso soggetto anche fuori dal locale, dopo provocazioni verbali da parte di quest’ultimo che aggrediva anche la sua compagna. Sempre secondo la questura di Viterbo, «sia per la prima aggressione, avvenuta all’interno del locale, che per la seconda, verificatasi all’esterno, né il titolare, né i dipendenti e né gli addetti alla sicurezza hanno tempestivamente segnalato l’episodio alle forze dell’ordine». Ultimo aggiornamento: 15 Aprile, 13:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA