A Rimini l'Agro Falisco diventa una nuova meta per i turisti

Venerdì 11 Ottobre 2019 di Paolo Baldi
Alla fiera Internazionale del turismo di Rimini, la promozione del territorio falisco (Civita Castellana e dintorni) è andata ogni più rosea previsione.
A portare la conoscenza di questa parte della bassa Tuscia all’appuntamento romagnolo è stata l'associazione "Terre Falische" che propone tour culturali, enogastronomici e trekking nei borghi.
Il territorio è stato è presentato all’attenzione degli operatori turistici nazionali e internazionali, grazie alla costanza e dedizione dell’associazione. La Strada dei Sapori Terre Falische non riceve alcun sostegno pubblico; tutto il lavoro che si svolge durante l’anno e nella fiera di Rimini è frutto della volontà di far sviluppare il territorio falisco ricco di storia, cultura e con un ambiente unico al mondo. Roberto Cirioni presidente della Strada dei Sapori è sempre in prima fila nelle attività ed è stato accompagnato da Maurizio Selli che per primo ha creduto e fatto approvare dalla Regione Lazio la prima Strada dei Sapori , nello specifico "Terre Falische".

  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La Roma di Max Pezzali: questa città è difficile, ma ci vivrei

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma