Amendola: «Il certificato verde permetterà di viaggiare con serenità»

EMBED

«Uso il termine certificato verde digitale, che è il termine europeo, perché a volte a volte si fa confusione, non è un passaporto. Quando entrerà in vigore a metà giugno, ovviamente i dati della privacy saranno salvaguardati». Lo ha detto a Sky TG24 Enzo Amendola, sottosegretario agli Affari Esteri, ospite di ‘Start’. «Questo certificato è un Qr che sarà sul telefonino, o sarà scaricabile, colleziona i dati dei vaccini, dei tamponi, dell’immunizzazione nel caso sia avvenuta. E - ha sottolineato - permetterà di viaggiare in tranquillità».

Italia-Svizzera 3-0: il videocommento di Ugo Trani