Mozambico, Papa Francesco: «Giovani importanti: siete presente, non futuro»

EMBED
«Cosa può esserci di più importante per un pastore che stare con la sua gente? Cosa c'è di più importante per un pastore che incontrarsi con i suoi giovani? Voi siete importanti! Avete bisogno di saperlo, avete bisogno di crederci: voi siete importanti! Perché non siete solo il futuro del Mozambico, o della Chiesa e dell'umanità; voi siete il presente: con tutto ciò che siete e fate, state già contribuendo al presente con il meglio che oggi potete dare». Così papa Francesco si è rivolto ai giovani del Mozambico nell'incontro interreligioso al Pavillon Maxaquene di Maputo. «Senza il vostro entusiasmo, le vostre canzoni, la vostra gioia di vivere, che sarebbe di questa terra? - ha osservato il Pontefice - Vedervi cantare, sorridere, ballare, in mezzo a tutte le difficoltà che attraversate è il miglior segno del fatto che voi giovani siete la gioia di questa terra, la gioia di oggi». «La gioia di vivere è una delle vostre principali caratteristiche, come si può sentire qui! - ha aggiunto - Gioia condivisa e celebrata che riconcilia e diventa il miglior antidoto per smentire tutti quelli che vogliono dividere, frammentare o contrapporre. Come si sente, in alcune regioni del mondo, la mancanza della vostra gioia di vivere!».

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Ristoranti acchiappa-turisti: l’invasione dei microonde

di Mauro Evangelisti