Papa Benedetto XVI aggredito durante la messa di Natale a San Pietro

EMBED
La notte di Natale del 2009, alla messa in Vaticano, Papa Benedetto XVI venne aggredito e fatto cadere rovinosamente a terra da Susanna Maiolo, 25 anni, italo-svizzera, che aveva scavalcato le transenne: la donna venne poi sottoposta a trattamente sanitario obbligatorio anche perché si scoprì che un anno prima aveva già tentato di avvicinarsi al Papa. L'aggressione avvenne in diretta sulle tv di tutto il mondo. Il Papa non riportò conseguenze, mentre il cardinale Etchegaray riportò la frattura di un femore e fu operato Policlinico Gemelli. Il cardinale è morto lo scorso settembre a 97 anni. 

Papa Francesco arrabbiato con la fedele a San Pietro, poi le scuse: «A volte perdo la pazienza»

 

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti