Usa, Trump riconosce nuova amministrazione e condanna violenti: «Pagheranno»

EMBED

Donald Trump condanna le violenze al Campidoglio e riconosce la transizione a una nuova amministrazione, senza mai citare il presidente eletto Joe Biden. "Vorrei partire parlando dell'attacco al Campidoglio Usa, come tutti gli americani sono sconvolto dalle violenze, dal disprezzo della legge e dal caos - ha dichiarato - L'America è e deve sempre essere la Nazione del 'Law and Order'. I manifestanti che si sono infiltrati nel Campidoglio hanno contaminato i luoghi della democrazia americana. A coloro che hanno commesso atti di violenza e distruzione, voi non rappresentate il nostro Paese. A chi ha violato la legge, pagherete". Poi l'accenno alla transizione del potere: "Il Congresso ha certificato i risultati e una nuova amministrazione si insedierà il 20 gennaio. La mia attenzione ora va ad assicurare una calma, ordinata e senza intoppi transizione del potere" ha detto il tycoon nel videomessaggio.

Draghi: «Discriminare le donne è ingiusto, immorale e miope»