Venere, ci sono segnali di vita?: l'importante scoperta

Video
EMBED

Gli scienziati hanno rilevato su Venere un gas instabile che, sulla Terra, è comunemente prodotto da alcuni microbi. La scoperta potrebbe, ma gli scienziati ci vanno cauti, rivelare un segnale interessante tra le nuvole del nostro pianeta più vicino, o potrebbe semplicemente essere la prova della presenza di alcuni sconosciuti processi chimici. Potenti telescopi, piazzati in Cile e sulle Isole Hawai, avrebbero fatto questa scoperta. I ricercatori hanno rilevato la fosfina, un gas che suggerisce la presenza di processi fotochimici o geochimici su Venere. Insomma una traccia chimica quasi certa di vita microbica. Ad effettuare lo studio è stato un team di ricercatori dell'Università di Manchester, del Massachusetts Institute of Technology e dell'Università di Cardiff. Tuntti insieme stanno cercando di capire quale sia la sorgente del gas. Tra le varie ipotesi, quella che prende più consistenza, è che il gas derivi da forme di vita microbiche, fenomeno che avviene anche sul nostro pianeta. «È stato incredibile vedere i primi segnali della presenza di fosfina nello spettro di Venere!», ha esclamato Jane Greaves il capo dell'equipe che per prima ha individuato l'impronta della fosfina.

Leggi l'articolo di Enzo Vitale