Privacy e fake news, Facebook chiede nuove regole

EMBED
Facebook chiede aiuto ai governi per salvare internet. Il fondatore Mark Zuckerberg sollecita nuove regole per proteggere il web dai contenuti, e lo fa in una lettera aperta sul Washington Post dopo gli scandali sia sul fronte privacy degli utenti sia sulla diffusione di fake news per interferire sulle presidenziali americane del 2016. Bisogna garantire – scrive Zuckerberg – l'integrità del processo elettorale, proteggere la privacy della gente e garantire la portabilità dei dati.


LE VOCI DEL MESSAGGERO

Voti e pagelle, famiglie in tilt: «Ma con 5,78 passi lo stesso?»

di Raffaella Troili