Campioni di vita, ad Ancona insieme a Lucchetta, Tapia e Maspero

EMBED
Dopo aver già toccato nei mesi scorsi altre cinque città italiane, questa settimana il tour di Campioni di Vita è giunto anche ad Ancona, dove presso la Mole Vanvitelliana alcune classi delle scuole superiori della città hanno incontrato e ascoltato le testimonianze di Andrea Lucchetta, ex capitano della Nazionale di volley, e di due campioni paralimpici: Oney Tapia e Federica Maspero. Attraverso i loro racconti i ragazzi hanno imparato l’importanza di fare sport e  di valori come l’impegno, la determinazione e il fair play.
Questa iniziativa, sostenuta da Intesa Sanpaolo, nel corso delle varie tappe ha coinvolto oltre 35 scuole e più di 3.000 studenti.
“Se potessi lasciare in tasca a questi ragazzi un biglietto da guardare nei momenti difficili, ci scriverei “non demordere”. Perché può sembrare banale, ma è la verità. Solo la volontà di andare avanti ogni giorno può aprire le porte che poi ti cambiano la vita” questo il pensiero finale di Federica Maspero al termine dell’evento.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Che cosa fa litigare i negozianti e i padroni dei cani

di Pietro Piovani