Rula Jebreal: «Contraddittorio? No agli stupratori sul palco di Sanremo»

EMBED
«Un contraddittorio per la violenza contro le donne? È una questione logica: significherebbe portare uno stupratore sul palco, un uomo che ha ammazzato una donna. Non credo che vorremmo vedere una cosa del genere». Conversando con i giornalisti al bar dell'Ariston, Rula Jebreal risponde così a una domanda sulle critiche rivolte da chi ha intravisto il rischio che il suo intervento a Sanremo potesse tradursi in un 'monologo senza contraddittoriò. «In Italia sono state stuprate sei donne in una settimana: è un'emergenza che riguarda tutto il Paese. È giusto occuparsi del coronavirus, ma dell'emergenze femminicidio dovremmo parlare tutti i giorni, non è una questione marginale».

Segui la diretta del Festival di Sanremo

 

ALTRI VIDEO DELLA CATEGORIA