Kevin Spacey all'udienza per aggressione sessuale, libero su cauzione

EMBED
L'attore americano Kevin Spacey è stato incriminato per aggressione sessuale, resterà libero su cauzione. Lo hanno deciso i giudici di un tribunale di Nantucket, in Massachusetts. Spacey non ha parlato durante l'udienza, secondo i media locali il suo avvocato ha dichiarato la non colpevolezza in sua vece. La prossima udienza è stata fissata al 4 marzo, a Spacey non è stato chiesto di essere presente. L'attore di 'House of Cards' è stato accusato di aver molestato sessualmente un 18enne in un locale nel 2016. Si tratta della prima volta che le decine di accuse di molestie nei suoi confronti si trasformano in incriminazioni. È una nuova tappa per il movimento #MeToo, dopo la condanna dell'attore Bill Cosby e l'incriminazione del produttore Harvey Weinstein. L'aggressione sessuale su persone con più di 14 anni può comportare 5 anni di carcere in Massachusetts.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vacanze con i figli: ostaggi della trap in auto e pure delle dritte degli youtuber

di Raffaella Troili