Fabio Troiano e Francesco Apolloni: «Noi, malati di sesso»