Tutti al cinema anche nel 2020: i film che riempiranno le sale

EMBED
Quali saranno i film che riempiranno le sale dei cinema nel 2020? Questa la previsione per gli appassionati.

L'ultima volta di Daniel Craig come 007 in No time to die di Cary Fukunaga, 25esimo film su James Bond, qui richiamato in servizio contro un villain estremamente pericoloso (Rami Malek). Il ritorno a 34 anni da Top Gun, di Tom Cruise nel ruolo dello spericolato asso del volo Maverick (dirige Joseph Kosinski).

L'ormai famigliare ondata di supereroi e supercattivi Marvel e Dc, con in prima fila le donne (anche alla regia): Vedova nera /Scarlett Johansson, stavolta assoluta protagonista in Black Widow di Cate Shortland; la "cattiva ragazza" Harley Quinn/Margot Robbie in Birds of prey di Cathy Yan; Wonder Woman/ Gal Gadot in un'avventura, sempre diretta da Patty Jenkins, ambientata nel 1984, Angelina Jolie fra gli esseri sovrumani di The eternals di Chloé Zhao. 

Intanto il 2019 si chiude in Usa e Canada con un calo al botteghino del 4% mentre in Italia, sono saliti sia incassi che spettatori. Tra i kolossal, dalla Disney arriva un altro remake live action di un film animato, con Mulan, per la regia di Niki Caro. Protagonista Yifei Liu, che qualche mese fa si è attirata haters sui social e l'avvio di una campagna di boicottaggio del film, dopo un suo post di appoggio all'azione della polizia di Hong Kong contro i manifestanti. Tornano gli inseguimenti adrenalinici di Dom Toretto (Vin Diesel), insieme a amici e nemici (nel cast anche Charlize Theron e Helen Mirren) in Fast & Furious 9 di Justin Lin. Si ripresenta in Bad Boys for life di Adil El Arbi e Bilall Fallah, la coppia di divertenti e spericolati amici poliziotti, composta da Will Smith e Martin Lawrence. È già accidentato (visto il flop negli Usa) il percorso del reboot, diretto da Elizabeth Banks delle 'Charliès Angels', Kristen Stewart, Naomi Scott e Ella Balinska. A fine gennaio esce in Italia, 1917 del novello Sir Sam Mendes, war movie sulla I guerra Mondiale, che potremmo ritrovare agli Oscar, con Colin Firth e Benedict Cumberbatch. Si torna alla II guerra mondiale con Greyhound di Aaron Schneider, in cui Tom Hanks è il comandante di una nave, alla guida di un contingente, inseguito in mezzo all'Atlantico dagli U- Boot tedeschi. L'attore due volte premio Oscar torna poi in versione fantascientifica, su una terra postapocalittica, come inventore di un robot che non è come appare in Bios di Miguel Sapochnik. Dopo il sequel di Blade Runner, Denis Villeneuve si mette alla prova con Dune (dal classico di Frank Herbert già adattato da David Lynch) affidando il personaggio chiave, Paul Atreides a Timothée Chalamet. Tom Holland e Daisy Ridley provano con Chaos Walking di Doug Liman, a dare il via a una nuova saga young adult (alla base i libri di Patrick Ness) ambientata in un Nuovo mondo, dove si sentono i pensieri degli uomini e degli animali. Chi non può fare a meno dei supereroi, troverà una nuova generazione di X Men in The new Mutants realizzato da Josh Boone. Torna sotto i riflettori lo Spider-verse: sia con Morbius di Daniel Espinosa, dove Jared Leto (già Joker in Suicide Squad) è lo scienziato/ vampiro super-nemico dell'Uomo Ragno, sia in Venom 2 di Andy Serkis con l'irriverente simbionte (Tom Hardy) che affronta un suo simile, Carnage (Woody Harrelson). Si reimmerge nel fantasy Christopher Nolan con Tenet, su un agente segreto (John David Washington, figlio di Denzel), in missione attraverso vita, morte e tempo, per evitare la III Guerra Mondiale. Rivive, grazie alla nanotecnologia, il supersoldato (Vin Diesel) al centro di Bloodshot di Dave Wilson. Mostri alla riscossa con Godzilla vs Kong di Adam Wingard. Andando su toni più leggeri, futuro e passato degli acchiappafantasmi si ricollegano in Ghostbusters: Legacy di Jason Reitman. Robert Downey Jr promette una versione incontenibile del veterinario più amato dagli animali in Dolittle di Stephen Gaghan. L'avventura magica del libro di Roald Dahl Le streghe, torna sul grande schermo con The Witches di Robert Zemeckis, interpretato da Anne Hathaway e Octavia Spencer. Ryan Reynolds, personaggio 'non giocantè di un videogioco decide di diventarne l'eroe in Free Guy di Shawn Levy. Kenneth Branagh firma da regista il fantasy Artemis Fowl (dai libri per ragazzi di Eoin Colfer) su un giovanissimo genio del crimine e come regista e protagonista la nuova indagine di Hercule Poirot in Assassinio sul Nilo. Infine, non mancano i musical, dal già contrastato Cats di Tom Hooper con un cast all star da Taylor Swift a Judi Dench in versione felina a Steven Spielberg che chiude l'anno con la sua rilettura di West Side story.

ALTRI VIDEO DELLA CATEGORIA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani