Brignano tassista che sogna un'altra vita. Ma solo al cinema "la vita che vorrei è solo la mia"

EMBED
E’ “Tutta un’altra vita”, quella che sogna, Gianni, tassista romano della Garbatella, interpretato da Enrico Brignano, sposato con Paola Minaccioni e padre di due bambini. Che poi è il sogno dell’uomo comune. Vincere qualche milione di euro alla lotteria, fuggire in una vita nuova, con una bella donna, lontano dal lavoro, dagli assilli quotidiani di moglie e prole. Tutta un’altra vita di Alessandro Pondi (al cinema dal 12 settembre) prende l’esuberanza di un cavallo da palcoscenico quale Brignano, sfruttando le gag sullo scambio di persone, tanto care al cinema, e arricchisce il tutto con il talento comico di Paola Minaccioni, (molto sicura anche nelle scene drammatiche) e la freschezza sexy di Ilaria Spada.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani