Asia Argento torna in tv con il nuovo look: «MeToo? Ho pagato le conseguenze...»

EMBED
Asia Argento torna in tv. Condurrà lo spettatore alla scoperta di Frida Kahlo nel documentario "Frida.Viva la Vida". L'attrice e regista parla della sua battaglia dedicata al Metoo: «Non possiamo comparare il tempo in cui è vissuta Frida a quello che succede oggi. Io ho provato a fare una rivoluzione e ad un certo punto mi sembrava di aver creato uno tzunami abbastanza forte. Però poi ci sono delle forze oscure così grandi oggi. Un tempo si sapeva chi era il nemico, oggi i nemici si nascondono molto bene».

L'attrice ha aggiunto: «Quando io ho fatto una rivoluzione cha ha acceso gli animi, soprattutto delle donne, perché era una rivoluzione femminile, alla fine ho visto che la storia non è una linea retta, è una spirale. È come un Valzer: si fanno due passi avanti e uno indietro. Le donne si sono ribellate al sopruso degli uomini sul lavoro, all'abuso di potere e ora negli Stati Uniti, da dove tutto è partito, stanno togliendo l'aborto in tanti stati. Mi chiedo a cosa sia servito tutto quello che è successo, di cui ho pagato le conseguenze più grandi...Più degli uomini».

Il documentario è prodotto da Ballandi Arts e Nexo digital in collaborazione con Sky Arte, presentato oggi al 37° Torino Film Festival - Sezione Festa Mobile e in arrivo nelle sale italiane in esclusiva il 25, 26 e 27 novembre per la regia di Giovanni Troillo

ALTRI VIDEO DELLA CATEGORIA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti