Napoli, laurea ad honorem per Alberto Angela

EMBED
Servizio di Oscar De Simone

«La straordinaria capacità di sintesi tra competenza e comunicazione, ovvero tra i valori della conoscenza scientifica e i metodi della trasmissione del sapere nell'era dei nuovi media». È questa la sintesi delle motivazioni con cui l'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli ha scelto di conferire la laurea magistrale honoris causa in Archeologia ad Alberto Angela. La laurea sarà conferita martedì 25 giugno alle ore 16.30 nella Sala degli Angeli dell'ateneo. A rappresentare la variegatura delle sue competenze e delle sue conoscenze per la laurea honoris causa ad Alberto Angela ci sarà una commissione di laurea di prestigio in rappresentanza dei diversi settori accademici che abbracciano il suo lavoro di divulgazione scientifica: dalla storia all'arte, dalla scienza alla letteratura. Una commissione nella quale ci saranno, tra gli altri, Massimo Bray, direttore generale dell'Istituto dell'Enciclopedia Italiana Treccani, Piero Craveri, presidente dell'Ente Morale Suor Orsola Benincasa, Paola D'Agostino, direttore del Museo Nazionale del Bargello di Firenze, Luciano Garella, Soprintendente al patrimonio archeologico del Comune di Napoli, Pierluigi Leone De Castris, direttore della Scuola di Specializzazione in Beni storici artistici del Suor Orsola, Massimiliano Marazzi, direttore del Centro Euromediterraneo per il beni culturali del Suor Orsola, Massimo Osanna, direttore del Parco Archeologico di Pompei, Rosanna Pastore, vicedirettore di Rai Uno, Marco Salvatore, direttore scientifico dell'Irccs Sdn e Laura Valente, presidente della Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee.


LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vita spericolata di una mamma quando i figli sono in vacanza

di Raffaella Troili