Vaccini ai minori, Palma (Bambino Gesù): «Sì se sono fragili»

EMBED

«Vaccinare i più giovani, nella fascia di età tra i 12 e i 15 anni? Dipende dai casi, visto che questa fascia di età al momento ha un rischio potenziale da Covid-19 piuttosto basso». A parlarne ad askanews è il professor Paolo Palma, responsabile di Immunologia clinica e vaccinologia dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, nel giorno in cui Biontech, produttrice insieme a Pfizer del vaccino anti-Covid, ha annunciato di aver presentato i dati a sostegno della vaccinazione per la fascia 12-15 anni a partire da giugno. «La gran parte dei pazienti pediatrici non ha una sintomatologia importante. Allo stesso tempo sappiamo che la vaccinazione di per sé non rappresenta al 100% una garanzia di non trasmissione del virus. Quindi il razionale della vaccinazione in questa fascia di età deve essere a mio parere pesato molto bene»

Italia-Galles 1-0: il videocommento di Ugo Trani