Aids, nuove speranze dalla ricerca italiana: pronto un vaccino

EMBED
Passi avanti contro l'Aids grazie a una ricerca tutta Italiana. Il vaccino Tat, soministrato a pazienti in terapia antiretrovirale, riesce a ridurre del 90% il virus latente, quello finora inattaccabile dalle cure. Si apre così la strada a un futuro senza farmaci a vita. La ricerca è durata otto anni, su 92 volontari. La cura messa a punto da Barbara Ensoli dell'Istituto Superiore di Sanità, il quale, in una nota precisa: "Questi risultati rappresentano un importante passo avanti nella ricerca di una cura funzionale che è assoluta priorità della comunità scientifica anche per le vaste risorse che l'Hiv/Aids sottrae alla lotta alla povertà e alle ineguaglianze nel mondo".


LE VOCI DEL MESSAGGERO

La nuova frontiera del golf: imbucare tirando con i piedi

di Mimmo Ferretti