Roma, rissa tra ragazzi a Corso Trieste: due feriti. Video su Youtube, nessuno chiama la polizia

EMBED
di Marco Pasqua

Due ragazzi pestati dal branco a Corso Trieste, a Roma Nord. Due comitive che si fronteggiano, forse per dei dissapori. La polizia, in questa fase di indagini, esclude la pista della rapina. Sabato sera, un ragazzo, con la t-shirt bianca e il maglione arrotolato in vita, si avvicina a due suoi coetanei (altri da dietro lo seguono, sembrano essersi appartati a distanza) e gli sferra un pugno in volto. Ne scaturisce una violenta rissa: «E' stata un'aggressione», scrive su Instagram qualcuno che conosce le due giovani vittime. Altri giovani, legati al ragazzo con la t-shirt bianca, intervengono, non a separarli, ma a rincarare la dose. Un 19enne finisce a terra, e viene preso a calci, sempre dal coetaneo con la t-shirt bianca che ha iniziato il pestaggio.

Leggi anche:-> Movida selvaggia a Trastevere: ragazzo prende a calci un portone

Le auto passano, qualcuno rallenta e suona il clacson, ma i ragazzi continuano con il pestaggio. Solo dopo che gli aggressori si rendono conto che qualcuno avrebbe potuto allertare il 112 (cosa che non è avvenuta), decidono di scappare. La scena è stata ripresa da un residente e il video è finito su Youtube. In tutto, una decina i ragazzi coinvolti nella scazzottata. Due i 19enni che si sono rivolti al pronto soccorso per farsi medicare: uno ha avuto una prognosi di 25 giorni per trauma cranico, l'altro ha riportato la rottura del naso e dovrà essere operato nelle prossime ore. Le due vittime hanno sporto denuncia presso il commissariato Salario Parioli. «Mi hanno aggredito, non li conoscevo», avrebbe detto alla polizia il 19 enne. Anche se le testimonianze, ora, saranno vagliate dagli agenti. Su Facebook, intanto, una residente del quartiere, ha parlato di aggressione: «Un piccolo branco di 16enni si è accanito sui due ragazzi. I "mostrini assalitori" come da copione hanno pubblicato sui loro profili social il pestaggio e sono stati intercettati. Non una macchina fermatasi ad intervenire, non un adulto a quietare».

L'episodio potrebbe essere legato a quello avvenuto ieri pomeriggio in via Suvereto, al Tufello. Poco dopo le 15, altri due 19enni sono stati aggrediti da un gruppo composto da non meno di sei adolescenti che, dopo aver picchiato le loro vittime, li hanno rapinati di un borsello contenete un telefono cellulare e 60 euro. Gli agenti di polizia di duecommissariati, quello di Fidene e quello di Parioli, stanno indagando congiuntamente per risalire agli appartenenti a quella che sembra essere la stessa banda di ragazzi.

Leggi anche:-> Roma, movida fuori controllo a Ponte Milvio: musica in strada, alcol e rischio contagio

(video Welcome To Favelas)

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani