Roma, truffa al ristorante: ecco come comportarsi se il conto è sospetto

EMBED
Sul web pullulano testimonianze di truffe – a volte solo presunte – al ristorante. Ha fatto scalpore la storia del conto salato – anzi salatissimo – che due turiste giapponesi si son viste recapitare in un ristorante al centro di Roma. La foto dello scontrino choc da 429,80 € per due piatti di pasta ha fatto rapidamente il giro del web. Il ristoratore si è difeso spiegando che le due donne avevano consumato anche altro – pesce fresco, pesato – e che lo scontrino includeva anche la mancia non obbligatoria di 80 € – il 20% del conto. Di fatto, le due turiste non sapevano come reagire di fronte allo scontrino e hanno pensato di aver subìto una truffa al ristorante. Voi sapreste come reagire vedendo un conto così salato? Ecco alcuni diritti che avete e che forse non conoscete Foto Credits: Kikapress
LEGGI ANCHE: A Roma il primo ristorante di gelato: il menu originale a base di gelato >>

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, mille guai e un miracolo: per Natale i turisti in aumento

di Mauro Evangelisti