Roma, Tom Cruise sul set di "Mission Impossible 7" a Via Nazionale

EMBED

di Laura Larcan

 

Sirene spiegate, volanti della polizia a tutta velocità, agenti in motocicletta che rombano e schizzano sull'asfalto, scene da un inseguimento da cardiopalma. Un esercito armato dietro una intrepida Fiat 500 gialla vintage che sterza, sgomma, spinge sull'acceleratore a tutta birra. Al volante non c'è nessun delinquente ricercato, ma solo Tom Cruise con la partner di scena al fianco Hayley Atwell. Et voilà eccoci di nuovo sul set adrenalinico di "Mission Impossible 7", sotto la direzione di Christopher McQuarrie. Location d'eccezione, via Nazionale. Dopo i primi ciak battuti lo scorso martedì 6 ottobre nel centro storico di Roma, tra Ghetto e via Panisperna, ecco che la mega produzione hollywoodiana dedicata allo spy-action evergreen, continua a coinvolgere parte del rione Monti.

 

 

 

Stavolta le scene sono tutte concentrate su via Nazionale e dintorni. Tanto che dalla mattina la grande arteria di scorrimento è chiusa in alcuni punti, con traffico ridotto per esigenze di riprese. Ad ogni stop la troupe, coordinata con gli agenti della polizia locale, fa passare autobus e qualche macchina. Poi si riprende. E Tom Cruise in versione Ethan Hunt appare nel suo elegante completo grigio gilet-pantalone. Ciak, motore, azione, la Fiat 500 (guida Hayley Atwell, Tom Cruise siede accanto) spunta da via Milano, da sotto il traforo, per sterzare a tutta velocità su via Nazionale inseguita da volanti, blindati e moto. Tecnici e attrezzisti della mega-produzione (targata Società Lotus Production srl) sono disposti ai lati di via Nazionale. Una pausa tecnica per sistemare le telecamere, mentre Tom Cruise sorride verso i tanti curiosi che si sono riversati ai margini del set. E stop. La ripresa è finita, Tom scende dalla Fiat 500 e si rimette la mascherina nera. Le riprese continueranno ancora per un mese. Il film, diretto da Christopher McQuarrie, che dovrebbe arrivare nelle sale il 19 novembre 2021.