Ostia, operazione dei carabinieri: 130 kg tra hashish e marijuana

EMBED
Video di Mino Ippoliti
Controlli a tappeto sul litorale ostiense da parte dei carabinieri per il contrasto dello spaccio di droga. Per l'operazione sono stati impiegati oltre 60 militari oltre al personale dei reparti specializzati del Nucleo cinofili carabinieri di Santa Maria di Galeria, e del Raggruppamento aeromobili carabinieri di Pratica di Mare, con l'elicottero dell'Arma per l'ampia visione dall'alto. L'operazione si è concentrata nelle piazze di spaccio di Ostia Ponente (piazza Gasparri e zona Idroscalo), Tor San Michele, il centro e il lungomare, per proseguire poi nell'entroterra, ha consentito di arrestare 5 persone, di denunciarne 1 e di sequestrare quasi 130 chili di droga e armi clandestine. Nel dettaglio è stato individuato un uomo, disoccupato, che da qualche giorno aveva iniziato a tenere uno stile di vita molto al di sopra delle sue possibilità economiche; per questo motivo i carabinieri hanno iniziato a monitorare i suoi movimenti. A seguito di una perquisizione nel suo appartamenti i militari hanno trovato quasi 130 kg tra hashish e marijuana, pistole (di cui una con la matricola abrasa e una rubata nel luglio 2015 a Roma) le relative munizioni, oltre 10mila euro in contanti provento dell'attività illecita, una macchinetta conta-banconote e tutto il materiale per la pesa ed il confezionamento della droga. Lo spacciatore è stato immediatamente arrestato e trattenuto in caserma in attesa dell'udienza di convalida.


LE VOCI DEL MESSAGGERO

“Book crossing”, a Roma a volte non funziona

di Pietro Piovani