L'incendio di Roma del 64 d.C.: è vero che Nerone suonava la lira mentre la città bruciava?

EMBED
Tra i tanti aneddoti risalenti all’impero romano, tra i più noti c’è certamente quello dell’incendio di Roma ai tempi di Nerone. Si racconta, che fu lo stesso imperatore a far appiccare le fiamme e che addirittura si dilettasse a suonare la lira mentre il fuoco distruggeva la città. Un episodio, quest'ultimo, che però molti storici ritengono non veritiero ed appartenente alla leggenda popolare. Pare, infatti, che il famoso imperatore si trovasse ad Anzio quando l’incendio divampò nel 64 d.C. e che tornò subito a Roma per fronteggiare l'emergenza e organizzare i soccorsi. Lo stesso Tacito, il quale scrisse che, durante il grande incendio di Roma, l’imperatore cantasse della distruzione di Troia, ammise che la circostanza non era mai stata confermata da testimoni oculari. Foto: Kikapress
Leggi anche > Basilica di San Pietro, l’esperienza spaventosa durante la messa

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani