Multe cancellate a Roma, i nomi dei furbi: dall'amico del boss al figlio dell'ex ministro

EMBED
Dipendenti del Campidoglio, tanti. Ma anche personale del Senato, della Camera, della presidenza della Repubblica e del ministero della Difesa. Il figlio di un ex ministro, una principessa romana. E ancora: il braccio destro di Massimo Carminati, Riccardo Brugia, e la sua compagna, Annalisa Ugazio. Un dipendente dell'Ordine di Malta, una giornalista della Rai, commessi di negozi in pieno Centro e dipendenti di locali di piazza Venezia e di via del Corso. Ecco i furbetti finiti sotto inchiesta per lo scandalo Multopoli, le migliaia di contravvenzioni cancellate da quattro funzionari e dirigenti del dipartimento Risorse economiche del Comune di Roma, indagati per truffa e falso insieme a 193 beneficiari del trattamento di favore, tra i quali c'è anche il patron della Lazio, Claudio Lotito.

Leggi l'articolo completo su "Multopoli"

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani