Marco Prato suicida in carcere

EMBED
Si è suicidato nella cella del carcere di Velletri, in provincia di Roma, dove era detenuto. È morto così a 31 anni, Marco Prato, accusato dell’omicidio di Luca Varani, il ragazzo massacrato e torturato in un appartamento della capitale il 4 marzo del 2016 durante un festino a base di sesso e droga. Domani Prato si sarebbe dovuto presentare alla prima udienza del processo in cui era imputato per omicidio mentre il suo complice Mauel Foffo è già stato condannato a trenta anni con il rito abbreviato. Il giovane ha infilato la testa in un sacchetto di plastica e ha respirato il gas contenuto nella bombola in dotazione ai detenuti.

Roma, bambino cade in un pozzo di 5 metri, estratto dai vigili dopo un'ora