Luci, droni e magia, lo splendore del Colosseo per #EXPO2030ROMA

EMBED

Lo show per la presentazione ai delegati del Bureau International

Roma, 24 apr. (askanews) - Il Colosseo incanta il mondo. Uno show al mai visto prima, qui in un montaggio mozzafiato, ha acceso il Colosseo per la presentazione ai delegati del Bureau international des expositions della Candidatura di #EXPO2030ROMA.

 

Dal Tempio di Venere si è così creato un "ponte di luce" (400 corpi illuminanti) che ha collegato idealmente il centro di Roma con la Vela di Calatrava, creando un'interazione tra mapping e 700 droni (mai prima d'ora utilizzati sopra al Colosseo) per raccontare i valori del progetto: inclusione, cultura, innovazione, libertà, diversità creando coreografie aree di straordinario impatto visivo. Protagonisti il pianista e compositore Dario Faini, alias Dardust, che ha realizzato live con un'orchestra di archi tutta la colonna sonora e Malika Ayane. Toccante la coreografia di Eleonora Abbagnato icona nel panorama internazionale, Direttrice Artistica del Teatro dell'Opera di Roma, con la piccola figlia Julia e, infine, il coro dei ragazzi delle periferie diretti dal Maestro Stefano Barzan. "Humanlands" ideato e prodotto da Filmmaster Events con un team di 206 persone ha conquistato i media di tutto il mondo, rafforzando un progetto che vale per l'Italia 50,6 miliardi di euro.

 

 

A special thanks to: Alfredo Accatino, Marco Boarino, Artech, Clonwerk, EGA worldwide congresses&events, Dardust, Malika Ayane, Eleonora Abbagnato.