La polizia municipale di Ostia dichiara guerra al commercio ambulante

EMBED
Nuova operazione contro gli abusivi in spiaggia. La polizia municipale di Ostia dichiara guerra al commercio ambulante illegale sugli arenili di Capocotta e Castelporziano. Fin dalle prime ore della mattinata, gli agenti del X Gruppo Mare hanno effettuato appostamenti sulle spiagge più battute dai venditori. 80 i sequestri messi a segno e cinque persone identificate e sanzionate. Tutti stranieri che vendevano generi alimentari. Bibite mal conservate ma anche ciambelle e cornetti alla crema per gli avventori coraggiosi della colazione in riva al mare ma con qualche rischio. Gli alimenti infatti erano tenuti senza il rispetto di alcuna norma igienico-sanitaria. Il cibo è stato poi distrutto. Non è stato possibile nemmeno consegnarlo e distribuirlo ai più bisognosi proprio perché non c'erano le dovute prescrizioni sanitarie. Servizio di Mirko Polisano - Video di Mino Ippoliti

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il percorso ad ostacoli dei turisti della Capitale

di Mauro Evangelisti