Donna di Portogruaro aggredita a Roma da un immigrato del Bangladesh

EMBED
E' stato convalidato ieri il fermo di un cittadino del Bangladesh di 24 anni, con precedenti, sul quale i Carabinieri della Stazione Roma Macao avevano raccolto evidenti e palesi indizi di colpevolezza in ordine a un tentativo di violenza sessuale e lesioni personali. Per lui, in sede di convalida, il Gip del Tribunale di Roma ha contestualmente emesso un'ordinanza di custodia cautelare in carcere.

La notte dello scorso primo maggio, l'uomo cercò di agganciare una studentessa 35enne di Portogruaro, a Roma per turismo, all'uscita di un ostello in zona Castro Pretorio dove era alloggiata e, dopo averle rivolto dei volgari apprezzamenti, allungò le mani molestandola pesantemente. La vittima, vista la situazione, tentò di allontanarsi per eludere le attenzioni dell'uomo, ma arrivata in via Vicenza, venne nuovamente raggiunta dal malintenzionato che, non avendo digerito il rifiuto, la colpì in modo violento, senza preoccuparsi nemmeno dell'arrivo di un passante, allontanandosi subito dopo averla stordita.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani