“Diabolik” ancora nel mirino della Gdf, ecco il maxi tesoro del capo ultras della Lazio

EMBED
Un altro duro colpo è stato assestato questa mattina dai finanzieri del Comando Provinciale di Roma alle organizzazioni criminali operanti nella Capitale. Questa volta, a distanza di soli due giorni dall’ultima operazione, gli uomini del G.I.C.O. (Gruppo Investigazione Criminalità Organizzata) del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Roma, hanno sottoposto a sequestro immobili, autovetture, partecipazioni societarie e rapporti finanziari, per un valore complessivo di stima di oltre 2.300.000,00 euro, riconducibili al noto Fabrizio PISCITELLI – meglio conosciuto come “Diabolik” - capo indiscusso della fazione ultras della tifoseria laziale, denominata “IRRIDUCIBILI” - attualmente detenuto presso la Casa Circondariale di Roma-Rebibbia, a seguito dell’arresto operato, sempre dai militari del G.I.C.O., il 24 settembre 2013. Arresto derivante dal ruolo del PISCITELLI quale promotore, finanziatore ed organizzatore dell’acquisto di ingenti quantitativi di hashish, provenienti dalla Spagna, successivamente introdotti nel territorio nazionale tramite “corrieri”. (Servizio di Domenico Lista - Agenzia Meridiana Notizie)

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani