Stop ai centurioni e multe per chi si tuffa nelle fontane: ecco il nuovo regolamento

EMBED
Stop ai centurioni, nuovi Daspo e multe più salate per chi si tuffa nelle fontane. Si discute oggi in in Aula Giulio Cesare l'atteso regolamento di polizia urbana della capitale. Il testo stabilisce in un unico documento tanto lo stop ai cosiddetti centurioni attorno al Colosseo ed altri monumenti del centro di Roma (nel sito Unesco), quanto le sanzioni - severe - per chi si tuffa nelle fontane storiche. Questioni ora affidate, di volta in volta, ad ordinanze. Nuovi divieti in arrivo anche per rovistaggio e bivacchi.

Il regolamento è stato adottato dall'esecutivo Raggi a fine 2018 e offre nuovi strumenti ai caschi bianchi dopo 73 anni di attesa. Si introduce, ad esempio, il Daspo: una misura che consente ai vigili di allontanare chi trasgredisce le regole da una determinata zona della città per 48 ore. Sono 14 le zone in cui si potrà applicare il Daspo, in aggiunta alle altre sanzioni: dal centro storico a Ostia, dall'Eur a San Lorenzo e Prati.

In arrivo anche altri divieti: per i pub crawl (i tour alcolici organizzati); per chi consuma, «in maniera scomposta e contraria al decoro», cibi o bevande a ridosso dei monumenti. Oltre alle ordinanze anti-alcol, comunque possibili, entrano vigore divieti permanenti per gli alcolici: dalle 22 alle 7 stop alla vendita al dettaglio e al consumo in vetro nelle strade pubbliche; dalle 23 alle 7 vietato negli stessi luoghi il consumo anche in tutti gli altri contenitori; infine dalle 3 alle 7 stop alla somministrazione anche nei locali.


LE VOCI DEL MESSAGGERO

I lucchetti di Ponte Milvio si aprono con le chiavi di Villa Pamphili

di Pietro Piovani