Agguato a Magliana, una testimone: «Ho sentito tre spari»

EMBED
«Ho sentito gli spari ma pensavo fossero ancora i botti di capodanno, pensavo che fosse qualche ragazzino che si divertiva con i petardi». Questa la testimonianza di una donna che vive in un palazzo davanti all'asilo Mais e Girasole dove questa mattina un uomo è stato ferito a colpi di pistola. «Ho sentito prima un colpo e poi altri due ravvicinati. Qui nella zona non è la prima volta che capita, un ragazzo qualche tempo fa è stato ucciso poco distante da qui».


LE VOCI DEL MESSAGGERO

Viaggiare e lavorare, vita da nomade digitale

di Mauro Evangelisti