Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Strage di Capaci, 21 anni dopo il ricordo di Falcone è sempre vivo

EMBED
Ore 17:58, un boato al km 5 dell’ A29, le fiamme, e cinque cadaveri al suolo nei pressi dello svincolo di Capaci a pochi chilometri da Palermo. Era il 23 maggio 1992 e l’Italia tutta deve dire addio ad uno dei suoi alfieri della lotta contro la mafia, il magistrato Giovanni Falcone. In macchina con lui c’era la moglie, Francesca Morvillo. A morire anche i tre agenti della scorta. (Il servizio di Cristina Pantaleoni - Agenzia MeridianaNotizie)