Servizi, Renzi: «Su incontro autogrill Conte mente o si confonde»

EMBED

«Oggi l'ex presidente del Consiglio Conte ha rilasciato un'intervista al quotidiano L'Identità e ha detto che quando gli arrivò la notizia dell'autogrill, quindi dell'incontro Mancini-Renzi, era alla fine dell'esperienza di governo, si trattava di una questione che riguardava il sottoscritto, c'era una polemica politica e ha ritenuto di starne fuori». Lo ha detto il leader di Italia Viva, Matteo Renzi, a margine della sua testimonianza al processo Consip.

 

«Tutto bene, anche signorile questo atteggiamento - ha continuato Renzi - ma c'è un piccolo particolare che quando è uscita la notizia dell'autogrill non era più presidente del Consiglio. Conte data questo momento tra dicembre e gennaio ma la domanda è chi gli ha detto a gennaio dell'autogrill? Questa è una bomba che oggi nessuno sta considerando».

 

Ed ora «ci sono tre possibilità: o Conte si è confuso sulle date, gennaio ed era maggio, più difficile che si sia confuso sullo stato d'animo. O Conte si confonde, o Conte mente, e non voglio crederlo, oppure Conte nasconde qualcosa. La domanda è Conte aveva contezza dell'incontro con Mancini mentre era presidente del Consiglio. Non ci sarebbe niente di male ma aprirebbe tutta un'altra luce su questa vicenda».