Pensioni d'oro, Di Maio: «Dovrebbe vergognarsi chi prende 11mila euro al mese e si lamenta dei tagli che faremo»

EMBED
(LaPresse) «Io penso che se in questo momento si possono tagliare le pensioni d'oro per tutti coloro che non hanno versato i contributi per avere una pensione così importante, non si può che gioire. In Italia chi dice che si era abituato a un tenore di vita da 11mila euro di pensione al mese e adesso non ce la fa più io credo che dovrebbe vergognarsi perché oggi siamo di fronte a una occasione storica. Tagliare le pensioni d'oro per quelli che non hanno versato i contributi da 5/10 mila euro netti al mese. Si sono abituati a quel tenore di vita? Poverini, cominceranno a stringere un po' la cinghia».

Così il vicepremier Luigi Di Maio a margine a un evento sulle Startup a Milano sollecitato dai cronisti sul tema pensioni d'oro.


LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vita spericolata di una mamma quando i figli sono in vacanza

di Raffaella Troili