Migranti, Salvini: «Al governo gente con le mani sporche di sangue». Conte: «Stia zitto»

EMBED
Matteo Salvini torna ad attaccare il governo sui migranti dal palco di San Giovanni. «Chi davvero applica il Vangelo è colui che evita che questa gente di metta in mano agli scafisti, meno partenze meno morti, chi li fa partire sono quelli che poi si genuflettono - dice - Al governo abbiamo gente con le mani sporche di sangue».

Centrodestra a Roma, Salvini: «Siamo il popolo contro le élite». Meloni lascia la piazza per prima

Giorgia Meloni a Roma: «Migranti, se servono muri si costruiscono. Diventare italiano? Non è un diritto»

Da Perugia arriva la replica del premier Conte: «Rispetto sempre gli avversari, però che non si dicano stupidaggini, perché su queste cose non si scherza. Non sono accettabili speculazioni di questo tipo, Salvini fa bene a stare zitto. Chi si è preoccupato in Ue di difendere il buon nome dell'Italia dove la propaganda politica ci stava facendo male è stato il sottoscritto». 

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani