Liguria, Toti: «Dal 18 maggio cominciamo a diversificare il Paese»

EMBED
«Con il presidente Stefano Bonaccini abbiamo presentato al Governo un documento che dice che la notte del 17 scadrà il dpcm che limita i poteri delle Regioni, quindi il Governo, a far data da quel giorno e con le linee guida che stiamo negoziando insieme, consenta a Regioni e sindaci di applicare le regole che la nostra Costituzione stabilisce, cioè di applicare ai nostri territori quei bisogni primari che sono diversi per territori. È giusto che ci siano linee guida e atti di indirizzo uguali ma dal 18 cominciamo a diversificare il nostro Paese sulla base che le esigenze che ognuno di noi ha». Lo ha detto a “L’Intervista di Maria Latella” su Sky TG24 il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani