Fondi russi, Di Maio: «Salvini vada a riferire in Parlamento, non svii»

EMBED
"Chi vuole incontrare i sindacati lo può fare, quello che però mi dà noia in questo momento, è che lo si faccia per sviare da una questione molto più grande che è quella di un vice primo ministro che secondo me deve andare a riferire in Parlamento sulla questione Russia". Così Luigi Di Maio a margine dell'inaugurazione del nuovo Hub di Poste Italiane a Bologna riferendosi a Matteo Salvini. "Sono sicuro che ci andrà e così ci darà anche modo come maggioranza di difenderlo. Ma quando un Parlamento chiama è giusto che un premier, un vicepremier, un sottosegretario risponda, soprattutto se si pensa di essere strumentalizzati ben venga un chiarimento in Parlamento", ha aggiunto Di Maio.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Romani pronti al rientro ma potrebbero ripensarci

di Mauro Evangelisti