Furbetti del bonus, spuntano i nomi dei leghisti Dara e Murelli

video
EMBED
Ancora non sono usciti allo scoperto i tre deputati – due leghisti e un Cinque stelle – che hanno chiesto e ottenuto il bonus di 600 euro, poi elevato a mille, per le partite IVA previsto dai decreti Cura Italia e Rilancio, ma il cerchio si stringe. Tra i parlamentari del Carroccio i nomi che circolano sono quelli di Andrea Dara e Elena Murelli, ai quali il partito avrebbe chiesto chiarimenti. Il pentastellato Nicola Acunzo, invece, nega di aver chiesto il bonus. Sulla vicenda è intervenuto anche il Garante per la protezione dei dati personali dicendo chiaramente sì alla pubblicazione dei nomi di chi ha ottenuto il bonus. Dal Quirinale trapelano "amarezza e sconcerto" da parte del Capo dello Stato Sergio Mattarella.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani