Gregoretti, Salvini: «Io non scappo e attendo sereno il giudizio»

EMBED
"A differenza di altri, io non scappo e attendo sereno il giudizio". Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini in Senato a margine del voto di palazzo Madama sulla richiesta di autorizzazione a procedere presentata dal Tribunale dei ministri nei suoi confronti nell'ambito del caso Gregoretti.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani