Covid, Zaia: «Virus non è più quello di marzo. Otto varianti, due solo venete»

EMBED

«Cosa è cambiato? Il virus non è più quello di marzo. Questo è sacrosanto dirlo, che il virus di marzo, oggi, non c’è. Lo chiamiamo Covid, ma è una mutazione. La mutazione di marzo, non c’è. E non è neanche quello dell’estate, che ha esordito in estate ed è morto in estate. Abbiamo 8 mutazioni in questo momento: una è quella inglese. La letteratura ormai dice chiaramente, dai primi studi fatti nel Kent inglese, che è quella più contagiosa. Probabilmente non dà effetti più dannosi, cioè la sintomatologia è sempre la stessa, ma la contagiosità è diversa. E poi abbiamo due varianti, ricordatelo ai veneti, solo venete delle otto. Solo venete». Così il Presidente della Regione Veneto Luca Zaia al tradizionale punto stampa in diretta su Facebook. / Facebook Luca Zaia 01_20 Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it

Roma, bambino cade in un pozzo di 5 metri, estratto dai vigili dopo un'ora