Coronavirus, Conte: «Nulla da imputarci, è come vento che va dove vuole»

EMBED
(Agenzia Vista) Roma, 26 marzo 2020 "Nulla da imputarci, è come vento che va dove vuole". Così il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in Aula del Senato durante l’informativa sull’emergenza coronavirus, Fonte: Senato Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani