Nuovo codice della strada, sì agli scooter 125 in tangenziale: niente aumenti di velocità e divieto di fumo in auto

EMBED
Nuovo codice della strada, il Parlamento si rimette in moto. La novità dell’ultima ora è che con la modifica del codice della strada sulle autostrade e le tangenziali potranno circolare anche gli scooter 125 (ossia i mezzi con cubatura fino a 149 cc), a patto che alla guida ci sia un maggiorenne. L’Italia è l’unico Paese nell’Unione europea ad avere questa limitazione alla circolazione. Verrà eliminata. E’ una misura che appoggeranno sia M5S che la Lega nel testo base che domani verrà inviato agli altri gruppi parlamentari. E’ già deciso che la discussione approdi in Aula a fine aprile, al massimo inizio maggio, ma intanto la maggioranza ha trovato un accordo nella Commissione Trasporti. L’unico punto discordante resta l’aumento della velocità a 150 km/h sulle autostrade a tre corsie (in presenza di asfalto drenante) chiesto dal partito di via Bellerio. M5S è contro questa proposta e porta in dote i dubbi di Motorizzazione e ministero dei Trasporti. La Lega potrebbe non fare le barricate più avanti, soprattutto in presenza di obiezioni dal punto di vista operativo, ma per ora tiene il punto. Concedendo che sulle strade extraurbane il limite di velocità, come accade in Francia, possa essere abbassato in alcuni tratti, così come chiesto dai pentastellati.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il marito della sindaca e la tv: «L’unico Matteo è nostro figlio»

di Simone Canettieri