Muffa sulle pareti di casa? Come rimuoverla senza fare danno

EMBED

La muffa sulle pareti di casa non è mai una bella cosa. L'importante è agire in tempo per rimuoverla. Non è solo una questione estetica: la muffa ha anche un cattivo odore ed è nociva per la salute. Le spore che produce sono tossiche e se entriamo in contatto con esse potremmo avere una serie di problemi respiratori. 

Allergie, non Covid: curiamole sempre senza confonderci

La muffa è un organismo pluricellulare, nello specifico si tratta di funghi, capace di ricoprire alcune superfici sotto forma di spugnosi miceli e solitamente si riproducono per mezzo di spore. Le numerose spore rilasciate dalle muffe non causano alcun danno patologico per gli umani, ma le ife che crescono da queste spore possono aderire alle cellule del primo tratto dell'apparato respiratorio e causare problemi soprattutto a chi ha delle insufficienze immunitarie o a bambini e anziani, il cui sistema immunitario è particolarmente debole. La muffa però può andare anche ad attaccare il sistema nervoso dei soggetti che ne vengono a contatto: di fatto, in presenza di muffa, spesso ci si sente stanchi, privi di forza, assonnati, talvolta si manifestano frequenti e forti emicranie e i cosiddetti ''mali di stagione'' fanno la loro comparsa con più facilità. Pertanto, se vi sono infestazioni di muffa, onde evitare ripercussioni sullo stato di salute, è bene sbarazzarsene al più presto. Come rimuoverla con pochi ingredienti?

foto @shutterstock music "Perception" from Bensound.com
LEGGI ANCHE: -- PESTICIDI SU FRUTTA E VERDURA, TUTTE LE MOSSE PER RIMUOVERLI

AstraZeneca, Speranza: «Stop vaccino per gli under 60»