Mourinho: "L'attacco a Berardi? Io ho il dovere di difendere il calcio"

EMBED
Il tecnico della roma alla vigilia della partita contro la Fiorentina: «Se il Sassuolo si è arrabbiato è un problema loro. È anche un problema di personalità, perché prima e dopo la partita non mi hanno detto nulla. Perché mi salutano con cordialità e con il sorriso e poi vanno alla stampa a dire che non sono contenti? Se io non sono contento di qualche avversario glielo dico prima o dopo la partita, ma questo non è successo. Io ho il diritto di dirlo e anche il dovere. Perché uno che è un allenatore di livello da oltre 30 anni ha anche il dovere di difendere il calcio. Ci sono cose che in campo che non possono accadere ma che spesso succedono settimana dopo settimana»